Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente, motivi statistici e pubblicità. Chiudendo questo messaggio, scorrendo le pagine o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso leggi di più.

 

 Dott.Pasquale Murgante 

SINDACO

Nigro Incoronata
Giampaolo Francesco
VICESINDACO ASSESSORE

Data di Nascita: 09/12/1958
luogo: Accadia
Data Elezione: 31/05/2015
(nomina: 19/06/2015)
Partito: Lista Civica | Solo Per Accadia

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Data di Nascita: 14/01/1967
luogo: Germania
Data Elezione: 31/05/2015
(nomina: 19/06/2015)
Partito: Lista Civica | Solo Per Accadia

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Giunta comunale è composta dal Sindaco, che la presiede, e da quattro Assessori.
Il Sindaco nomina i componenti della Giunta , tra cui un Vice Sindaco, e ne dà comunicazione al Consiglio nella prima seduta successiva alla elezione. Gli Assessori sono scelti normalmente tra i Consiglieri; possono tuttavia essere nominati anche Assessori esterni.
Il Sindaco può revocare uno o più Assessori dandone motivata comunicazione al Consiglio.
Le Cause di incompatibilità, la posizione e lo stato giuridico degli Assessori nonché gli istituti della decadenza e della revoca sono disciplinati dalla legge; non possono comunque far parte della Giunta coloro che abbiano tra loro o con il Sindaco rapporti di parentela entro il terzo grado, di affinità di primo grado, di affiliazione e i coniugi.
Salvi i casi revoca da parte del Sindaco la Giunta rimane in carica fino al giorno della proclamazione degli eletti in occasione del rinnovo del Consiglio Comunale.
La Giunta è convocata e presieduta dal Sindaco, che coordina e controlla l'attività degli Assessori e stabilisce l'ordine del giorno delle riunioni, anche tenuto conto degli argomenti proposti dai singolil Assessori.
Le modalità di convocazione e di funzionamento della Giunta sono stabilite in modo informale dalla stessa.
Le sedute sono valide se sono presenti la metà dei componenti e le deliberazioni sono adottate a maggioranza dei presenti.
La Giunta collabora con il Sindaco nell'amministrazione del Comune e compie gli atti chem ai sensi di legge o del presente Statuto, non siano riservati al Consiglio e non rientrino nelle competenze attribuite al Sindaco, al Segretario Comunale, al Direttore o ai responsabili dei settori comunali.
La Giunta opera in modo collegiale, dà attuazione agli indirizzi generali espressi dal Consiglio e svolge attività propositiva e di impulto nei confronti dello stesso.
La Giunta, in particolare, nell'esercizio delle attribuzioni di governo e delle funzioni organizzative:
  • propone al Consiglio i regolamenti;
  • approva i progetti, i programmi esecutivi e tutti i provvedimenti che non comportano impegni spesa sugli stanziamenti di bilancio e che non siano riservati dalla legge o dal Regolamento di contabilità ai responsabili dei settori comunali;
  • elabora le linee di indirizzo e predispone le proposte di provvedimenti da sottoporre alle determinazioni del Consiglio;
  • assume attività di iniziativa, di impulso e di raccordo con gli organi di partecipazione decentramento;
  • elabora e propone al Consiglio i criteri per la determinazione di nuove tariffe;
  • nomina i membri delle commisioni per i concorsi pubblici;
  • propone i criteri generali al Consiglio per un apposito regolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e vantaggi economici di qualinque genere a enti e persone;
  • approva i Regolamenti sull'ordinamento degli uffici e dei servizi nel rispetto dei criteri generali stabiliti dal Consiglio;
  • dispone l'accettazione o il rifiuto di lasciti e donazioni;
  • dispone gli acquisti ed alienazioni immobiliari, relative permute, appalti e concessioni, purchè previsti in atti fondamentali del Consiglio;
  • promuove e resiste in giudizio con facoltà di conciliare e transigere;
  • fissa la data di convocazione dei comizi per i referendum e costituisce l'ufficio comunale per le elezioni, cui è rimesso l'accertamento della regoolarità del procedimento;
  • esercita, previa determinazione dei costi e individuazione dei mezzi, funzioni delegate dalla Provincia, Regione e Stato quando non espressamente attribuite dalla legge e dallo Statuto ad altro organi;
  • decide in ordine alle controversie sulle competenze funzionali che potrebbero sorgere fra gli organi gestionali dell'ente;
  • fissa, ai sensi del regolamento e degli accordi decentrati, i parametri, gli standard e i carichi funzionali di lavoro per misurare la produttività dell'apparato, sentito il Direttore generale;
  • determina, sentiti i revisori dei conti, i misuratori e i modelli di rilevazione del controllo interno di gestione secondo i principi stabiliti dal Consiglio;
  • approva il PEG su proposta del Direttore generale.